ERM - ENTERPRISE RISK MANAGEMENT

Le informazioni creano valore quando aiutano l'imprenditore a prendere decisioni coerenti con gli obiettivi aziendali.

Lo sviluppo dei processi decisionali "informati", la responsabilizzazione del governo dei rischi a tutti i livelli aziendali, la salvaguardia della reputazione nel mercato ed il contesto legislativo e regolatorio rappresentano le principali motivazioni che spingono l'impresa a focalizzare sempre più l'attenzione sulla gestione dei rischi.

Con il termine Enterprise Risk Management (ERM) si fa riferimento alle attività comunemente definite di risk assessment e risk management, attività che si configurano come identificazione, analisi e gestione integrata dei rischi aziendali, mediante conoscenza, eliminazione, riduzione, trasferimento e controllo dei rischi stessi.

La natura duale Rischio/Opportunità rende di immediata percezione le potenzialità dell'integrazione del sistema organizzativo aziendale con l'attività di ERM e della creazione di un Risk Management Report, al fine di procedere ad una mappatura dei rischi e quindi individuare le opportunità presenti nel contesto competitivo in cui opera l'impresa.

Leggi tutto >>

La progressiva responsabilizzazione degli organi di governo e di controllo impone un'evoluzione culturale della comunicazione delle informazioni aziendali, requisito indispensabile per una corretta gestione del rapporto con tutti i portatori di interesse della società (stakeholders).

Perché implementare un processo di Risk Management?

  • una corretta comunicazione delle informazioni sociali nella Relazione sulla Gestione richiede la predisposizione di uno specifico paragrafo in cui l'imprenditore deve dare descrizione dei rischi aziendali e delle azioni poste in atto per la loro gestione;
  • le informazioni sui processi di gestione dei rischi adottati assumono particolare interesse per il sistema bancario ed assicurativo nell'attribuzione del rating alla società;
  • comunicare l'adozione di un adeguato processo di gestione dei rischi amplifica nei Clienti la percezione di affidabilità dell'azienda;
  • la Norma ISO 9001 ed il Principio di Revisione lnternazionale (lSA Italia) 315 prevedono espressamente l’introduzione della “analisi dei rischi” in un’ottica di miglioramento continuo del sistema di gestione dell’azienda;
  • dall’analisi svolta da Istituti Finanziari di riferimento per il mercato, è emerso un miglioramento significativo della performance reddituale delle aziende che hanno adottato un sistema di gestione integrata dei rischi (ERM).

Per comprendere cosa si intenda per implementazione di un "sistema di gestione dei rischi", quale struttura debba assumere e quale possa essere il suo contributo ad un'efficiente gestione aziendale, è utile verificare se il sistema organizzativo in uso abbia capacità di dare risposta a queste domande:

  • quali sono i principali rischi aziendali?
  • qual è l'ordine di priorità dei rischi individuati?
  • qual è la percezione dei rischi da parte dei responsabili delle aree funzionali?
  • qual è l'impatto sull'azienda (economico, patrimoniale e finanziario) al verificarsi di uno o più dei rischi individuati?

L'azienda che ha saputo integrare il proprio "sistema organizzativo" con un "sistema di gestione dei rischi", ha sicuramente sviluppato la capacità di cogliere, consapevolmente e tempestivamente, le migliori opportunità presenti sul mercato, aumentando quindi il proprio "vantaggio competitivo" nei confronti dei concorrenti.